Gli adempimenti ANTIRICICLAGGIO obbligatori per gli Avvocati

 

 

 
 

A far data dallo scorso 1 Giugno 2019 i Professionisti avrebbero dovuto procedere all’adeguamento dello Studio alla normativa Europea sull’Antiriciclaggio in relazione alla gestione di tutta la clientela.

La norma prevede l’obbligo di identificazione di tutti i Clienti e la produzione per ognuno di un report personalizzato di analisi del rischio, nel quale è necessario riportare anche l’indicazione della modalità di pagamento per la prestazione professionale svolta.

Per le pratiche riguardanti alcune attività, la normativa prevede in caso di operazioni sospette, anche la segnalazione all’autorità competente.

La documentazione raccolta, comprensiva di un report di analisi del rischio (anch’essa obbligatoria), è sottoposta a conservazione decennale (nel rispetto della normativa sulla Privacy).

I clienti del software Cliens hanno la possibilità, in maniera semplice e guidata, di procedere all’identificazione del cliente (OBBLIGATORIA, come da artt. 23 comma 2 e artt. 30 del Codice Deontologico Forense), ed alla redazione del report di valutazione.

Si ripotano di seguito i link per visualizzare un breve focus sugli adempimenti obbligatori, l’estratto della circolare CNF redatta dalla Commissione in materia di antiriciclaggio con in evidenziate le parti di particolare interessa a cominciare da pagina 3, sezione 5, e l’originale della stessa circolare, estratta dal sito ufficiale del CNF.

Agenzia Giuffrè Francis Lefevbre Basilicata

 

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: